Corso di giornalismo ambientale e culturale 

Quella ambientale è innanzitutto una sfida sulla condivisione della conoscenza, sulla formazione delle persone verso una riconversione autentica alla sostenibilità. Favorire la crescita di giornalisti e comunicatori capaci di partecipare a questo processo con competenza e creatività ci sembra fondamentale. Intorno a questa  sfida si configura per di più una nuova identità del giornalismo, adeguata alle sfide del nostro tempo e caratterizzata dall’avvento di media complessi che richiedono un approccio professionale innovativo.

Per raccontare questo mondo in cambiamento occorrono gli strumenti che ti vogliamo offrire con il nostro corso.

Cosa imparerai

Durante il Corso di giornalismo ambientale e culturale promosso da Sapereambiente apprenderai le basi relative alle principali problematiche della sostenibilità, sperimenterai attraverso delle esercitazioni le tecniche di scrittura e maturerai un tuo stile giornalistico, imparerai a riconoscere le fonti più affidabili e a trattare le notizie, scoprirai come si lavora in un ufficio stampa e come si comunica un evento culturale. Utilizzerai nel concreto i sistemi professionali per pubblicare contenuti editoriali sul web e conversare con il pubblico. Soprattutto acquisirai un metodo per esercitare delle narrazioni professionali, deontologicamente affidabili, utili al cambiamento verso la sostenibilità.

A chi è rivolto

Se vuoi farti portavoce delle tematiche ambientali e culturali, allinearti agli standard professionali più innovativi, proporti nel mondo del giornalismo e della comunicazione, questo corso è adatto a te. Si richiedono solo tanta passione per la narrazione e per i temi che affronteremo, le esercitazioni saranno personalizzate proporzionalmente ai requisiti di base. 

Cosa ti offriamo

  • n. 10 lezioni online per apprendere le basi scientifiche e culturali dei temi su cui lavoreremo 
  • n. 6 lectio magistralis con importanti giornalisti ambientali e culturali del panorama italiano che potrai conoscere e con i quali potrai interagire
  • n. 5 esercitazioni individuali di scrittura giornalistica con revisione degli elaborati
  • n. 3 testimonianze su linguaggi ed esperienze esemplari in campo ambientale e culturale
  • n. 3 tutor del laboratorio di scrittura  
  • n. 3 tutor del workshop conclusivo
  • n. 1 workshop conclusivo di scrittura in team (max 5 persone per gruppo)
  • n. 1 coordinatore generale del corso per risolvere ogni problematica di carattere formativo e organizzativo
  • Dispense didattiche relative ai diversi argomenti
  • Lezioni disponibili anche on-demand per chi dovesse perdere un incontro
  • Attestato di frequenza (per chi garantisce la partecipazione ad almeno il 75% delle ore di formazione e tre esercitazioni, anche in modalità asincrona) con indicazione del profitto 
  • Possibilità di pubblicare gli elaborati prodotti durante il corso su Sapereambiente
  • Possibilità di collaborare, al termine del corso, in forma retribuita con Sapereambiente
  • Campus conclusivo in presenza opzionale, con quota di iscrizione aggiuntiva, in sede da definire (coerentemente con le misure e i provvedimenti di prevenzione anti-Covid)

Direzione del corso

Marco Fratoddi, giornalista, direttore di Sapereambiente 

Coordinamento

Maria Luisa Vitale, comunicatore della scienza, coordinatrice della Scuola di ecologia

Tutor laboratorio di scrittura

Lilly Cacace, giornalista Sapereambiente
Valentina Gentile, caporedattrice Sapereambiente
Michele D’Amico, redattore Sapereambiente
Roberta Sapio, redattrice Sapereambiente

I nostri docenti

Maria Emilia Bonaccorso

Maria Emilia Bonaccorso

Responsabile area sanitaria dell’agenzia Ansa
Leggi Tutto
Antonio Cianciullo, corso di giornalismo Sapereambiente

Antonio Cianciullo

Giornalista ambientale, già inviato di Repubblica
Leggi Tutto
Salvatore Giannella, corso di giornalismo Sapereambiente

Salvatore Giannella

Giornalista ambientale
Leggi Tutto
Marco Gisotti, corso di giornalismo di Sapereambiente

Marco Gisotti

Giornalista e comunicatore ambientale
Leggi Tutto
Stefano Liberti, corso di giornalismo Sapereambiente

Stefano Liberti

Giornalista, scrittore e videomaker
Leggi Tutto
Riccardo Parigi,, corso di giornalismo Sapereambiente

Riccardo Parigi

Giornalista e comunicatore ambientale
Leggi Tutto
Giorgio Zanchini, corso di giornalismo Sapereambiente

Giorgio Zanchini

Giornalista di Radio Rai e direttore del Festival del giornalismo culturale
Leggi Tutto

Il programma

  • Struttura del racconto e modello generale del senso
  • Modalità di attacco e caratteristiche del testo giornalistico
  • Tipi di contenuto 
  • Titolazione e produzione dei microcontenuti
  • Ricerca fotografica, confezionamento e pubblicazione
  • Posizionamento del contenuto on-line, distribuzione e gestione del feedback
  • Storia e specificità del giornalismo ambientale
  • Storia e specificità del giornalismo culturale
  • Le fonti del giornalismo ambientale
  • Metodologia dell’inchiesta socio-ambientale
  • Divulgazione scientifica fra editoria e informazione
  • Giornalismo civico e data journalism
  • Conversazione sociale fra social media e instant messaging
  • L’ufficio stampa per la sostenibilità

Al programma si devono aggiungere gli eventi della Scuola di ecologia come da calendario (www.scuoladiecologia.it)

Modalità di erogazione

Il corso sarà erogato in remoto tramite aula virtuale di cui saranno forniti i dati d’accesso dopo l’iscrizione. Si raccomanda di seguire le lezioni e di partecipare alle esercitazioni in tempo reale, in ogni caso le risorse di formazione saranno a disposizione degli iscritti anche on-demand e si favorirà l’allineamento con il programma di quanti seguiranno il corso in modalità asincrona. Compatibilmente con le norme di prevenzione anti-Covid e con i provvedimenti governativi saranno programmati eventi in presenza a Perugia, Roma e Milano di cui daremo tempestiva comunicazione agli iscritti.  

Rimborso e diritto di recesso

Sarà possibile richiedere il rimborso, senza alcuna penalità, entro 14 giorni dall’avvenuto pagamento oppure non oltre aver fruito del 20% delle ore di lezione, da richiedere tassativamente entro il 15 marzo 2021. Il rimborso si potrà richiedere tramite Lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, da inviare a Saperenetwork, via Cesare Baronio n. 50, 00179, Roma, indicando nome, cognome, indirizzo e-mail e recapito telefonico, numero dell’ordine e codice Iban da utilizzare per il rimborso (fa fede il timbro postale); oppure tramite Pec o e-mail ordinaria da inviare a formazione@sapereambiente.it. Il rimborso sarà effettuato entro 15 giorni dall’avvenuta notifica, se la quota è stata pagata da persona diversa dall’iscritto sarà rimborsata comunque a chi ha effettuato il pagamento. Se il corso si dovesse interrompere per responsabilità degli organizzatori o per cause di forza maggiore la quota sarà restituita integralmente. Saperenetwork s’impegna inoltre a garantire, nel caso di sopravvenuta indisponibilità di singoli docenti, a predisporre adeguate sostituzioni. Si riserva inoltre di effettuare modifiche nel calendario, dandone preventiva comunicazione agli iscritti, per ovviare a eventuali esigenze organizzative.

Attestato di frequenza

Al termine del corso, a quanti avranno seguito almeno il 75% delle ore di formazione e realizzato almeno tre esercitazioni, anche in modalità asincrona più il workshop conclusivo, sarà rilasciato un attestato di frequenza con indicazione dei risultati e delle competenze conseguite.

Per saperne di più

formazione@sapereambiente.it
+39 3295871402
+39 0684240304

Quota di iscrizione

Quota ordinaria: 700 euro
Quota scontata
(entro il 19 gennaio): 300 euro

Vai al modulo d’iscrizione!

Parliamone ;-)